Cosa sono gli artefatti Egiziani

Cosa sono gli artefatti EgizianiLe fotografie sono state scattate da una pagina

Rumeno chiamato e il titolo della pagina è “Museo delle mostruosità”. Questa pagina è stata molto creativa ali raccontando una storia per promuovere i vostri prodotti. Quale Crogiolo paranormale e i media pubblicati come manufatti Extraterrestri egiziani sono fotografie di prodotti promossi in questa pagina per la vendita.

La presunta mummia

Extraterrestre è parte delle sculture create da questa pagina, così come la presunta testa aliena Egiziana che possono acquistare per un prezzo di 69 Euro. In conclusione la notizia è falsa e le fotografie appartengono al Museo delle mostruosità rumeno e non al Museo segreto di Rockefeller come molti sostengono.

Presunti artefatti

Gli alieni Dell’antico Egitto sarebbero tenuti segreti al Rockefeller Museum. Questa notizia, anche se ancora una casa a Gerusalemme della famosa cospirazione egittologa più, è certamente guidata da decine di antecedenti e anche opinioni di vari ufologi e studiosi in tutto il mondo. Pertanto, non può essere scartata.

Vari ambienti di ricerca

Gli UFO e gli extraterrestri sono un focolaio di rivendicazioni dovute alla notizia (ancora non confermata) di antiche scoperte e notevoli manufatti antichi Egizi scoperti nell’antico Sir William Petrie, e che – come sostengono – sono elementi che potrebbero riscrivere la storia Dell’antico Egitto” e in realtà la storia del mondo.

Postato un video su YouTube

Dal sito Paranormale Crogiolo pretende di mostrare manufatti antichi e scultura egiziana, che è stato originariamente nel complesso di Giza, ma, secondo i rapporti sono stati portati via da Gerusalemme, la casa di Petrie, da rappresentanti del Museo archeologico Rockefeller poco tempo dopo che sono stati trovati, secondo il sito web di UFO Sightings Daily.

Secondo Shepard Ambellas caporedattore di alternative news

Sul sito di notizie di Intellihub, sono stati scoperti artefatti alieni Egiziani nascosti in una stanza segreta dietro la libreria Dell’egittologo. Petrie aveva apparentemente trovato tracce di vita extraterrestre sulla terra prima di morire nel 1942, ma decise di nasconderle nella sua casa a Gerusalemme. Ora che il Rockefeller Museum ha preso possesso dei manufatti, gli esperti sugli extraterrestri e gli Ufniselemen non saranno mai accessibili al pubblico.

Tuttavia Ambellas afferma che

Alcune delle reliquie possono essere

Vendute al Petri Museum of Egyptian Archaeology di Malet Place, Camden, vicino a Gower Street, Londra. L’Inquisitr è stato in grado di confermare che il prestigioso Museo Egizio di Archeologia Petri ha in suo possesso una vasta collezione di antichi manufatti Egiziani e sudanesi, tra cui antiche primate egiziane, come il lino antico” e “il più antico vestito Dell’antico Egitto (5000 A.C.).

Tuttavia Ambellas afferma che

Il museo espone anche

Sculture di leoni dal Tempio di Min In copti e i più antichi prodotti conosciuti della metallurgia della civiltà antica. Tuttavia, l’Inquisitr non è stato in grado di confermare che il museo ha in mostra “manufatti Egiziani Extraterrestri” recuperati da una stanza segreta nell’Antica Casa di Petrie a Gerusalemme. Ma i credenti presumono che le reliquie più sensibili di origine extraterrestre siano tenute lontane dal pubblico.

Ambella sostiene che i manufatti

Gli Egiziani extraterrestri sono presumibilmente trovati nell’Antica Casa di Gerusalemme di Petrie, che collega l’antica civiltà egiziana ad una civiltà ET avanzata, tra cui due corpi mummificati di altezza inferiore a quattro metri. Anche se i nani e i Pigmei catturati all’interno Dell’Africa si sono presentati in alta stima come “esseri celesti” nell’epoca del Regno Dell’antico Egitto e servendo in alte posizioni,

Ambella specula che queste creature di quattro

I piedi sono forse extraterrestri in natura e quindi letteralmente da origini celesti. I dettagli delle caratteristiche fisiche dei corpi mummificati sembrano sostenere l’idea che fossero eventualmente extraterrestri in natura. Secondo Ambella, gli scheletri hanno uno stereotipo extraterrestre di teste allungate, grandi occhi e braccia lunghe spinose.

Altrettanto interessanti sono i dispositivi meccanici

Trasparente trovato con il cosiddetto corpo alieno. Secondo Ambella, i dispositivi high-tech hanno ” un meccanismo intricato che è circondato da tubi a spirale d’oro che hanno diverse piccole sfere d’oro e croci incise (simboli).”I dispositivi non avevano simboli egizi antichi su di loro, come si può vedere nell’immagine qui sotto.

Sono dispositivi di navigazione interstellari alieni?

Beh, può essere così, perché le reliquie includono anche tavolette di pietra che” sembrano mostrare una nave con la classica forma extraterrestre”, Dice Ambella. Questa non è la prima volta che gli archeologi hanno trovato antiche tavolette di pietra con iscrizioni egizie suggestive di navi extraterrestri o altri macchinari sofisticati e avanzati. La seguente immagine mostra le celebrità.

Geroglifici dell’elicottero

Recuperato da un tempio ad Abydos, in Egitto, mostrando quello che sembra essere un aereo moderno. Anche se gli scienziati hanno attribuito l’interpretazione “dell’aereo” di queste iscrizioni al fenomeno psicologico chiamato pareidolia, la credenza diffusa nei circoli entusiasti degli alieni e degli UFO, è che queste iscrizioni dei geroglifici.

Sono piloti di prova e astronauti

Molto avanzato, incluso un disco d’oro con un coperchio

Alieni che hanno contattato le civilizzazioni umane antiche ed hanno influenzato lo sviluppo culturale e tecnologico delle società umane primitive. E infatti, la precocità dell’antica civiltà egiziana sembra rendere credibile la teoria del contatto alieno per gli appassionati di ET e UFO che credono che gli extraterrestri abbiano costruito tali meraviglie architettoniche.

Sono piloti di prova e astronauti

Come la piramide di Giza molto

Prima che l’antica civiltà egiziana sorse. Diversi siti web su UFO e notizie sugli alieni, hanno riferito nel novembre del 2010 che Dr. Alaaeldin Shaheen, preside della Facoltà di Archeologia, Università del Cairo, ha ammesso, in risposta ad una domanda sui collegamenti ET delle piramidi, che le antiche piramidi egiziane non sono di questo mondo.

Non posso negare o confermare questo

Ma c’e ‘qualcosa dentro le piramidi che non e’ di questo mondo. Ma più tardi questa presunta dichiarazione, che ha avuto alta circolazione, è stata negata. Non ho fatto una dichiarazione cosi ‘ stupida sugli extraterrestri e le piramidi. Come egittologo non posso dire queste parole e affermare tali idee continuano ad affermare e discutere ciò che Sir William Petrie e i suoi colleghi sostengono questi stupidi notabili.

Tali smentite non impressionano

Credenti in UFO e ET, che vedono in esso la prova di “insabbiare” cospirazioni, quando funzionari e accademici negano precedenti rivelazioni attribuite loro. Gli esperti di UFO e ET segretamente Egiziani manufatti extraterrestri e non li ha fatti conoscere al grande pubblico.

Anche se questa notizia può

Per sembrare un’altra teoria cospirativa, non credo che possa essere catalogata al 100% come tale, perché ci sono prove tangibili nei resti archeologici Dell’antico Egitto, che anche se è vero, non sono confermate come prova di presenza extraterrestre, possiedono alcune indicazioni che suggeriscono e pongono a più di una possibile interazione extraterrestre in passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *